top of page
WhatsApp Image 2024-05-14 at 19.27.40.jpeg

Carlotta Colombo
canto


20 - 25 luglio

Programma
Il recitar cantando

Il corso di livello medio-avanzato, è rivolto a tutti i registri vocali e ha come obiettivo il consolidamento della tecnica vocale finalizzata allo studio e all’interpretazione del repertorio rinascimentale e barocco attraverso i vari stili e le relative prassi esecutive.

È permesso in ogni caso un programma libero, a scelta dello studente.

Biografia

Intraprende lo studio del canto fin dalla giovane età di sedici anni. Si è laureata con menzione d’onore in Canto lirico e Canto Rinascimentale e Barocco sotto la guida di Alessandra Ruffini e Roberto Balconi. È inoltre laureata cum laude in Filosofia.

La sua attività concertistica l’ha portata ad esibirsi in numerose manifestazioni musicali in Italia e all’estero come Bologna Festival, Festival dei Due Mondi di Spoleto, Festival MiTo, Urbino Musica Antica, Festival di Stresa, Salzburger Festspiele, Styriarte - Graz, Resonanzen - Vienna, Schwetzingen, Klangvokal Musikfestival - Dortmund, Arolser Barock-Festspiele, Wratislavia Cantans, Musica Sacra Maastricht, Festtage Alte Musik Basel, Festival Cervantino - Guanajuato, cantando come solista in prestigiose sale da concerto come il Teatro Alla Scala e il Teatro Dal Verme di Milano, il Teatro Sociale di Como, il Teatro Comunale di Ferrara, la Boulez Saal di Berlino, il Theater an der Wien, la Wiener Konzerthaus, la Haus für Mozart di Salisburgo, l’opera de Monte-Carlo, il Théâtre des Champs-Elisées di Parigi, il Barbican Center di Londra, il Teatro Real di Madrid, la Elbphilharmonie di Amburgo, il Bozar di Bruxelles, il Muziekgebouw di Amsterdam, la Jordan Hall di Boston, l’Oper Köln, il Teatro Juàrez di Guanajuato. Annovera collaborazioni con numerosi ensemble del panorama musicale internazionale come Ensemble Zefiro, Concerto Romano, La Fonte Musica, La Venexiana, Il Canto di Orfeo, Fantazyas, La Fonte Musica, Boston Early Music Festival Ensemble e Les Musiciens du Prince. Si è esibita inoltre sotto la direzione di Dmitry Sinkovsky, Alfredo Bernardini, Gianluca Capuano, Enrico Onofri, Francesco Corti, Alessandro Quarta, George Petrou, Maxim Emelyanychev, Giulio Prandi e Alessandro Cadario. Nel 2022 è risultata tra i finalisti del concorso Cesti di Innsbruck.

Ha inciso per le etichette Glossa, Arcana, CPO, Dynamic e Brilliant.

bottom of page